Media e comunicazione


L’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione , costituita nel novembre del 2012 tra Culturalia-AGCI, FederCultura Turismo Sport-Confcooperative e Mediacoop-Legacoop, rappresenta oltre 300 cooperative, con circa 40.000 soci, più di 3.000 addetti e registra un fatturato di circa 180 milioni di euro.

Il Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione è Roberto Calari.

Organi del Coordinamento sono l’Ufficio di Presidenza e il Comitato Esecutivo. L’Ufficio di Presidenza è composto dal Presidente e dai Co-presidenti Andrea Ferraris e Carlo Scarzanella.

Il Comitato Esecutivo è composto dai Presidenti e da quattro componenti di ciascuna Associazione.

Le imprese associate che costituiscono il coordinamento sono storicamente presenti nella editoria (cooperative di giornalisti), nell’editoria libraria, nell’editoria universitaria, nelle librerie, nell’educazione all’informazione e ai media, nelle agenzie di comunicazione, nella pubblicità, nelle radio e tv locali di informazione, nella produzione di contenuti digitali per la comunicazione. Gestiscono una parte significativa delle testate locali  e sono interlocutrici  importanti per imprese, amministrazioni locali e regionali, Istituzioni e Governo nella definizione di politiche di comunicazione innovative e  in grado di coinvolgere e raggiungere i pubblici di riferimento con trasparenza e attenzione al rispetto dei codici deontologici propri del settore.

L’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione è inoltre impegnata in importanti campagne a tutela del pluralismo dell’informazione (#menogiornalimenoliberi) e svolge un ruolo di elaborazione e confronto con Governo, Parlamento  e Regioni in merito ai processi di riforma in atto dell’intera filiera editoriale.

Riforma indispensabile per dare un assetto più chiaro e interrelato ad un sistema dell’informazione e dell’editoria in Italia, ora viziato da aspetti negativi per uno stato democratico come quello dell’eccessiva concentrazione editoriale e distributiva sia a livello di giornali, che di libri che di radio e tv. Una riforma che sia in grado di dare nuovo sostegno ai piccoli editori, limitando gli effetti negativi della concentrazione; una Riforma che dia nuove certezze ai piani di sviluppo delle cooperative di giornalistinel promuovere e garantire ‘informazione locale libera e indipendente.

E’ in atto un processo di coordinamento intersettoriale con Alleanza delle Cooperative Italiane Cultura e con Alleanza delle Cooperative Italiane Turismo e Beni culturali.

 


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com