L’aumento iva va scongiurato definitivamente; no a pressione eccessiva sulle imprese agricole. Importante il ruolo delle cooperative per il rilancio del Paese

L’intervento di Nunzia De Girolamo, Ministro delle politiche agricole e alimentari

Roma, 26 giugno 2013 – “Non possiamo accettare che i nostri imprenditori siano sottoposti a una pressione fiscale eccessiva e ad un esagerato carico burocratico. Dobbiamo intervenire in questa direzione, altrimenti non si possono raggiungere obiettivi di competitività e di crescita. Il rinvio dell’aumento dell’Iva è un passo in avanti, ma l’aumento va scongiurato definitivamente”. Così il Ministro delle politiche agricole e alimentari, Nunzia De Girolamo, nel suo intervento all’assemblea dell’Alleanza delle cooperative.

Rivolgendosi al mondo delle imprese cooperative, De Girolamo ne ha sottolineato il “ruolo di primo piano e il “contributo davvero prezioso per il rilancio di tutto il Paese”.

“La sospensione dell’Imu agricola è stato un primo segnale significativo, che testimonia l’attenzione che il Governo assegna all’agricoltura e all’agroalimentare italiani” ha detto ancora. Anche oggi, nel corso del Consiglio dei Ministri, “l’agricoltura ha avuto un ruolo centrale: il primo provvedimento varato è stata la legge delega per modernizzare e razionalizzare il settore agroalimentare, attesa dal settore da anni”, ha evidenziato il ministro, confermando il proprio impegno affinché “tutto il sistema agroalimentare sia sempre più riconosciuto nella sua effettiva centralità, che dobbiamo difendere e tutelare”.

“Per il settore e in particolare per i rapporti interni alla filiera, l’articolo 62 è stata una norma che ha fissato delle regole positive. Oggi dobbiamo lavorare – ha concluso De Girolamo a proposito del provvedimento sulle nuove regole nelle relazioni commerciali tra produttori e distributori – per trovare degli aggiustamenti che siano in favore di tutti, che vadano incontro anche ai soggetti che hanno trovato difficoltà rispetto a questa misura”.

 


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370