La vostra proposta di economia fondata su valori di solidarietà e sussidiarietà è fondamentale per uscire dalla crisi

enrico letta

Il videomessaggio di Enrico Letta, Presidente del Consiglio dei Ministri

La vostra proposta di economia sociale di mercato, che poggia sui valori di solidarietà, sussidiarietà ed autonomia, è fondamentale per uscire da una crisi, come quella attuale, che trae origine da quella finanza che ha pensato di poter far nascere denaro con denaro.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, che, impossibilitato a partecipare all’Assemblea dell’Alleanza delle Cooperative per il concomitante Consiglio dei Ministri, ha inviato un videomessaggio. Letta, parlando della situazione attuale dell’economia, ha spiegato: “La crisi è nata da una finanza che ha immaginato si potesse far nascere il denaro con il denaro, ma come ci ha detto Papa Benedetto XVI nell’Enciclica Caritas In Veritate, il denaro non nasce dal denaro”.

Secondo il premier “il lavoro è il cuore di tutto, è il cuore della Costituzione repubblicana. Oggi è in crisi e soprattutto per i giovani, ma non solo per loro”. Letta ha poi spiegato i motivi alla base di questa “crescita a dismisura della disoccupazione giovanile”. Nel periodo “2009-2010-2011, sono stati messi 40 miliardi di euro sulla Cig per salvare il lavoro a chi l’aveva” e inoltre c’è stato “il necessario aumento dell’età pensionabile”, ha detto. “Le due cose insieme hanno creato un meccanismo” che ha portato “i giovani fuori dal sistema”, ha aggiunto il premier. “Ecco perché oggi – ha concluso – bisogna ripartire dai giovani con un piano nazionale”.

Sottolineando che il governo ha posto da subito al centro della sua azione proprio il lavoro e riferendosi al piano straordinario per il lavoro in approvazione nel consiglio dei ministri,

Letta ha affermato che “dare speranze ai giovani e alle loro famiglie consentirà all’economia di ripartire”.

“Se si danno speranze ai giovani si danno speranze a tutti, si danno speranze alle famiglie”, ha detto Letta insistendo sul fatto che “affrontare il tema dell’occupazione giovanile, ridare fiducia alle famiglie, consente all’economia di ripartire”.

Letta ha poi spiegato che quella per l’occupazione “è una politica di lungo periodo” e che “l’esperienza cooperativa è un modello per un’economia che deve uscire dalla crisi, perché lancia un messaggio di reinvestimento degli utili nell’impresa, di attenzione alle persone, ai territori, all’innovazione”.

“Tenete duro” -ha concluso Letta- “andate avanti; con la certezza che noi faremo la nostra parte”.

 


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370