Borghi del Cuore di scena alle Terme di Diocleziano. L’Alleanza Cooperative Turismo per il rilancio dei borghi terremotati

Borghi nel Cuore

Il 2017 è l’anno dei Borghi e l’Alleanza delle Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali è a fianco di una delle iniziative più significative in questo contesto.

“I Borghi del Cuore” – nell’ambito del più ampio “Viaggio Italiano”, promosso dal Mibact, da diciotto Regioni Italiane – capofila Emilia Romagna, con le associazioni I Borghi più Belli d’Italia, I Borghi Autentici d’Italia, Bandiera Arancione e con i borghi dichiarati Gioielli d’Italia  – coinvolge infatti 15 Borghi colpiti dal sisma nelle Regioni Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche.

Come dare nuovo slancio a territori così duramente colpiti dal terremoto? E’ partendo da questa domanda che nasce l’azione “Borghi del Cuore”, che si pone l’obiettivo di creare nuove modalità di promozione, animazione e sostegno per queste zone.
“Abbiamo vissuto direttamente la tragedia del terremoto – afferma Andrea Corsini, assessore al Turismo dell’Emilia-Romagna, capofila dell’iniziativa Borghi Viaggio Italiano – e crediamo che sia necessario fare squadra e lavorare tutti insieme al rilancio dei territori colpiti, puntando anche su quelle imprese, soprattutto giovanili, che possono far ripartire anche l’offerta turistica con idee innovative di valorizzazione delle risorse locali”.

“La cooperazione può essere una strada importante per la ripresa delle zone terremotate – spiega Andrea Ferraris, presidente Alleanza Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali – Con uno sguardo attento ai giovani che potranno trovare soprattutto nello strumento delle cooperative di Comunità una risposta concreta alla voglia di rilancio che proviene da questi territori. Le cooperative possono essere un contenitore per tutte quelle attività che vogliono raccontare, narrare, rendere protagonisti questi Borghi italiani che meritano una nuova opportunità anche nell’ambito del turismo, della promozione delle eccellenze agroalimentari e artigianali, più in generale della loro cultura. Sono territori ricchi di storia, di tradizioni che meritano di essere sostenuti. La cooperazione è a fianco di queste regioni e di questi Borghi, ‘con il cuore’ come cita il titolo della giornata. Insieme è possibile guardare avanti con fiducia”

Nei Borghi storici la cooperazione realizzerà delle attività per promuovere la riattivazione del tessuto imprenditoriale di tipo turistico, con modalità cooperative.

L’impegno è di lavorare insieme ai territori: coinvolgimento dei cittadini, elaborazione partecipata delle idee, protagonismo dei giovani, solidarietà, auto imprenditorialità. Sono queste le basi su cui si muoverà l’azione della cooperazione, partendo dal ricco patrimonio materiale ed immateriale dei borghi storici, dal paesaggio e dall’ambiente.

Il progetto prenderà avvio a Roma alle Terme di Diocleziano nella giornata del 7 maggio che, nell’ambito della mostra “Ai confini della meraviglia”, sarà dedicata proprio ai Borghi del Cuore.

La giornata si articolerà in una serie di spettacoli, testimonianze, mostra di prodotti dell’enogastronomia e dell’artigianato dei borghi storici colpiti dal sisma. Verrà data voce a dei cooperatori che, grazie anche alla generosità di cooperative di altri territori, stanno lanciando la loro idea imprenditoriale che prevede la valorizzazione dei territori per il tramite della narrazione delle loro comunità, ai cooperatori che con le loro imprese già attive in tali aree hanno scelto di investire per far ripartire nel più breve tempo possibile le loro attività, a coloro che stanno facendo un lavoro di animazione a livello locale per favorire la nascita tra i giovani di nuove imprese cooperative.

Il 7 maggio sarà soltanto una data di partenza per un progetto che vede cooperazione e istituzioni insieme per dare vita, nei prossimi mesi, a nuove imprese cooperative in queste regioni Italiane.

Allegati


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370