Alleanza Cooperative Comunicazione al Salone Internazionale del Libro di Torino 2018

Alleanza comunicazione OK

19 aprile 2018 – L’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione sarà tra i protagonisti della 31° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, lavorando sempre più al fianco dei partner della filiera editoriale indipendente, alle librerie, al Salone stesso e alle Istituzioni, per far crescere la lettura e con essa la cultura, con l’obiettivo di rendere più democratico il mercato a difesa della bibliodiversità.

Dal 10 al 14 maggio p.v. nel Padiglione 3, l’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione sarà infatti presente al Salone con un proprio Stand e con molte iniziative, anche nelle sale professionali, per favorire un proficuo confronto con gli operatori del settore e per coinvolgere il pubblico alla scoperta di idee e progetti innovativi e di buone pratiche che aiutino a immaginare e costruire un futuro “migliore”.

In questa edizione, lo stand Alleanza vedrà uno spazio dedicato ad attività di sensibilizzazione alla lettura e all’editoria di qualità con momenti di confronto, condivisione e presentazioni di libri e, adiacente, un’area riservata a 13 case editrici cooperative: Art&Coop – Vicolo del Pavone, Bacchilega editore, ECRA, Eta Beta, Homeless Book, NETLIT Media Literacy Network srl, L’Angolo, Officine Gutenberg, Radici Future Produzioni, Scritturapura, Trenta e Lode Distribuzione, e quest’anno, l’ospite straniero Les èdition Timbuctu, casa editrice francese.

Cinque giorni per dare spazio e voce al mondo della cooperazione e a quanti sono impegnati nella promozione dell’editoria indipendente e di qualità, della lettura, del pluralismo nella produzione e nella fruizione editoriale e culturale.

Il tema di questo 31° Salone del libro di Torino “Un giorno, tutto questo” invita tutti noi a immaginare quale futuro vogliamo costruire.

Nei primi mesi del 2018, l’Alleanza delle Cooperative ha lanciato un suo manifesto: “Cambiare l’Italia cooperando” accompagnato da un messaggio: “Per non temere il futuro occorre immaginarlo”. Il Salone può essere un’occasione per raccontare quale futuro immaginano milioni di cooperatori attraverso le iniziative che si svolgeranno ogni giorno seguendo alcuni filoni principali: “UN GIORNO ….. LA CULTURA, FARE COMUNITÀ, LA SCUOLA E LA CULTURA, L’AMBIENTE, LE POLITICHE DI GENERE, LA LEGALITÀ, IL LAVORO, LE TECNOLOGIE, LE NUOVE FORME COOPERATIVE E L’INNOVAZIONE SOCIALE”.

Si parlerà di cultura come elemento di identità, di dialogo, di nuova cittadinanza e strumento di sviluppo sostenibile dei territori, ricordando che il 2018 è l’Anno europeo del Patrimonio Culturale.

Si dialogherà sul concetto di comunità e saranno presentate alcune esperienze del “Fare comunità”, a partire da come i linguaggi della cultura possano rappresentare straordinari veicoli di aggregazione e crescita della partecipazione attiva delle comunità locali. E, soprattutto, ci s’interrogherà su quanto il libro e la cultura contribuiscono oggi e quanto di più potrebbero farlo − alla crescita di consapevolezza delle comunità e dei cittadini.

E ancora i temi dell’ambiente, dell’educazione, delle politiche di genere e della legalità saranno ulteriore occasioni di confronto.

L’Alleanza delle Cooperative porterà, poi, il suo contributo nei dibattiti professionali, partendo dall’analisi della filiera editoriale e della sua sostenibilità economica tra mercato, lavoro e innovazione di processo. Una filiera, oggi, concentrata nelle mani di pochi gruppi editoriali e fortemente minacciata dall’aggressività di poche grandi realtà di commercio elettronico. Tutto ciò in un Paese dove si attende da tempo una regolamentazione degli sconti sul libro, che faccia recuperare margini economici e di azione per tutti gli operatori.

La cooperazione sta, infine, collaborando con il Salone del Libro e con Fondi di promozione Cooperativa, Banche dell’economia sociale e Istituzioni per costruire un modello di Bando finalizzato a sostenere la nascita e lo sviluppo di librerie indipendenti in aree periferiche o in piccoli Comuni che ne siano privi.

 

ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE COMUNICAZIONE

L‘Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione, rappresenta più di 400 cooperative che operano nell’editoria di informazione (giornali e periodici), nell’editoria libraria, nell’editoria universitaria, nelle librerie, nell’educazione all’informazione e ai media, nelle agenzie di comunicazione, nella pubblicità, nelle radio e tv locali di informazione, nella produzione di contenuti digitali per la comunicazione.

L’Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative e Legacoop) associa 43 mila imprese, rappresenta oltre il 90% del mondo cooperativo italiano per persone occupate (1,2 milioni), per fatturato realizzato (150 miliardi di euro) e per soci (oltre 12 milioni).

 

 


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370