Campania


Alleanza Cooperative Campania: Antonio Borea nuovo presidente

 Antonio Borea cooperatore sociale di origini irpine, è il nuovo presidente dell’Alleanza delle cooperative italiane della Campania. Borea guiderà l’Alleanza nel prossimo anno, insieme ai copresidenti Mario Catalano e Gian Luigi De Gregorio. L’elezione di Borea, che riceve il testimone da Mario Catalano, è avvenuta, il 12 aprile 2017, durante i lavori dell’Assemblea degli imprenditori cooperativi delegati al voto presso il Centro Congressi Tiempo di Napoli.

“Il movimento cooperativo della Campania deve lavorare per fare propria la necessità e l’opportunità di camminare insieme. Il nostro obiettivo sarà quello di intensificare il lavoro per catalizzare l’attenzione delle istituzioni sulle nostre proposte e sulle nostre idee. L’unico modo per far crescere i nostri territori è strutturare un’agenda di interventi che tenga al centro il contributo che la forma di impresa cooperativa può dare alla economia regionale, all’occupazione, allo sviluppo delle comunità, migliorando i servizi, soprattutto nelle aree interne” ha commentato Borea subito dopo l’elezione.

Nella sua relazione finale il presidente uscente Mario Catalano ha chiesto a gran voce la nascita di un Tavolo permanente di confronto tra la Regione Campania e il mondo della cooperazione, evidenziando l’urgenza di dare attuazione alla Legge regionale per la promozione, il sostegno e lo sviluppo della cooperazione in Campania con la nomina della Consulta per la cooperazione, atto indispensabile e per troppo tempo omesso.

Massima apertura verso l’Alleanza delle cooperative della Campania e un invito ad un dialogo sempre più concludente e fattivo sono l’auspicio del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che ha portato il saluto istituzionale agli imprenditori cooperativi presenti.

Il presidente nazionale dell’Alleanza delle cooperative italiane, Maurizio Gardini ha rimarcato che il percorso dell’Alleanza tra le centrali cooperative è irreversibile e si sta compiendo, con un’assunzione di consapevolezza sempre più forte da parte dei territori. “L’Alleanza è una visione e un modus operandi che parte dall’innegabile contributo – in termini di tenuta dell’occupazione, di partecipazione, impegno – che le imprese cooperative sane apportano al nostro Paese. Dal Mezzogiorno le imprese cooperative possono e devono continuare a dare risposte e a disegnare il futuro” ha detto Gardini.

In Campania si registrano 8.486 cooperative attive, con un fatturato di oltre 3 miliardi di euro e 65mila occupati. Una forza che contribuisce al Pil regionale del circa 5,6%.

Hanno portato un loro contributo ai lavori: Gianvincenzo Nicodemo, Presidente Acli Napoli, Fabrizio Marzano, Vice presidente Confagricoltura Campania, Giuseppina Colosimo, Presidente Agci Solidarietà Campania, Giovanpaolo Gaudino, Presidente Federsolidarietà – Confcooperative Campania, Andrea Fora, Presidente Fon.Coop, Giuseppe Capaldo, Vice Presidente Legacoop Campania, Crescenzo Simone, cooperativa Samnium Medica, Raffaelle Sellitto, cooperativa Medincò, Gennaro Velardo, Presidente Ortofrutta Italia, Amedeo Manzo, Presidente BCC Napoli, Giovanni Tagliaferri, Consulta Giovani Imprenditori Cooperativi Alleanza delle Cooperative Italiane

 

Alleanza delle Cooperative Campania: Mario Catalano è il nuovo presidente

 

È Mario Catalano il nuovo presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Campania. Ad eleggerlo, il 5 ottobre 2015 i dirigenti cooperatori delegati al voto nel corso dell’Assemblea annuale presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Napoli. Catalano riceve il testimone da Gian Luigi De Gregorio, a cui Maria Patrizia Stasi, co-presidente dell’Alleanza, ha rivolto un sentito ringraziamento per il lavoro svolto nel primo anno di vita del Coordinamento in Campania.

“Dopo un anno di lavoro condiviso, il mondo della cooperazione può gioire del fatto che l’idea dell’Alleanza è ormai chiara. Quello che ci preme adesso è creare occasioni di sviluppo comune, anche tra le cooperative. E dialogheremo e ci confronteremo ancora di più, avviandoci verso quello che è ormai un percorso irreversibile: la creazione di un’unica Centrale cooperativa regionale. Auguro a tutti buon lavoro, sapendo che se arriveremo alla meta, sarà perché lo abbiamo voluto insieme” ha commentato Catalano subito dopo la nomina.

In Campania si registrano 8.000 cooperative attive, con un fatturato di oltre 3 milioni di euro e 65.000 occupati. Una forza che contribuisce al Pil regionale del circa 5, 6% ed ha già pronte le sue risposte operative alla crisi, alla disoccupazione, alla mancanza di servizi.

Fra queste: incentivare la nascita di cooperative di comunità per valorizzare quartieri, città, borghi e migliorare i servizi, soprattutto nelle aree interne. Oppure accompagnare i dipendenti delle imprese in crisi ad organizzarsi in cooperativa, diventando imprenditori di se stessi (cosiddetti processi di workers byout). Questi, oltre ad essere le nuove frontiere della cooperazione, sono anche punti fondamentali del documento politico dell’Alleanza, la quale chiede, anche, a gran voce, che si dia attuazione alla legge regionale sulla cooperazione e si stanzino le risorse previste.

Aperti e favorevoli al mondo della cooperazione anche Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli e Maurizio Maddaloni, Presidente della Camera di Commercio di Napoli, entrambi intervenuti per un saluto istituzionale.

Positivo anche a livello nazionale il contributo che la cooperazione dà all’economia, come illustrato da Maurizio Ottolini, Vice Presidente Vicario Confcooperative e da Carmelo Rollo, Vice Presidente Legacoop.

Momento focale dell’Assemblea la Tavola rotonda “Lo sviluppo del Mezzogiorno ed il ruolo della Cooperazione” alla quale sono intervenuti Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociale, Fulvio Bonavitacola, Vice Presidente Regione Campania, Adriano Giannola, Presidente Svimez e Rosario Alteri, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.

“Esiste una questione Mezzogiorno, questo è indubbio. Ma non possiamo pensare che il suo progresso prescinda dalla cooperazione. Non è un caso che le regioni più ricche del Paese siano quelle in cui le cooperative sono meglio radicate sui territori. Questo vuol dire che la cooperazione, intesa anche come movimento culturale oltre che come forma di impresa vicina ai giovani, può essere un modello valido per vincere la grande sfida del Mezzogiorno. In gioco c’è la sua stessa sopravvivenza e la cooperazione può fare la sua parte, quale protagonista di sviluppo sui territori e nelle comunità” ha commentato Rosario Altieri, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.

 

 

Costituita l’Alleanza Cooperative Campania – 24 luglio 2014

Anche in Campania è ufficiale la costituzione del Coordinamento dell’Alleanza delle Cooperative Italiane. Agci, Confcooperative e Legacoop hanno formalizzato nell’Assemblea costituiva del 24 luglio 2014 un percorso che, pur nelle differenze, si era già avviato da tempo, ed è Gian Luigi De Gregorio (Agci) il primo presidente che resterà in carica per un anno. Il Coordinamento si prefigge di arrivare all’integrazione delle tre Centrali, in linea con la risoluzione nazionale dello scorso gennaio.
Con De Gregorio, lavoreranno, in rappresentanza dell’Esecutivo e dell’Assemblea regolarmente eletti dall’Assemblea, i due co-presidenti Maria Patrizia Stasi, presidente Confcooperative Campania, e Mario Catalano, presidente Legacoop Campania.
Il neo presidente dell’Alleanza, subito dopo la nomina dichiara: “Come cooperazione lavoreremo, come sempre, nel concreto. In Campania dovranno essere assicurati sforzi straordinari per affrontare con qualche possibilità di successo la piaga della disoccupazione. In questo senso, l’impresa cooperativa è la risposta più adeguata. I fatti finora lo hanno dimostrato”.
La decisione, infatti, giunge nel mezzo di una mutazione sociale ed economica, dopo anni di confronto e di lavoro sinergico su tanti temi cruciali per lo sviluppo socio-economico della Campania.
Nelle conclusioni il presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, Mauro Lusetti, ha dichiarato: “La dimensione unitaria fa parte della prospettiva strategica della cooperazione”. “Il 2014 sarà come il 2013 – aggiunge – e non si prevedono eventi trainanti e risolutivi della crisi in corso. La cooperazione, soprattutto quella meridionale, ha capacità di concepire una nuova progettualità per ciò che concerne l’ambiente, la cultura e il turismo, ma può avere un ruolo espansivo anche nei settori tradizionali, facendo innovazione, come in quello caldo dell’edilizia dove può sperimentarsi nella messa in sicurezza del territorio”. “Con l’ACI stiamo realizzando – conclude – un progetto che ha dimensioni storiche e vale la pena tutto questo intenso lavoro. Occorre misurarsi nelle differenze, per avere contezza di come superarle, senza rinnegare il passato, avendo come base di ogni azione cooperativa l’onesta e la legalità”.

Gli obiettivi del Coordinamento dell’Alleanza in Campania sono:
• irrobustire la rappresentanza associativa, archiviando logiche di frammentazione;
• qualificare ulteriormente la cooperazione, per renderla un interlocutore istituzionale sempre più affidabile;
• favorire la crescita delle cooperative campane e incrementare la promozione della cultura cooperativa;
• favorire processi e percorsi di innovazione d’impresa (soprattutto nell’ambiente, agricoltura, housing sociale, energie rinnovabili, cultura e turismo), che diano alle cooperative la possibilità di affermarsi su mercati emergenti e non del tutto esplorati.

COMPOSIZIONE DEL COORDINAMENTO
Il Coordinamento dell’Alleanza delle Cooperative Italiane in Campania si compone de:
• Il Presidente, Gian Luigi De Gregorio (Agci Campania);
• L’Ufficio di Presidenza, co-Presidenti: Maria Patrizia Stasi (Confcooperative Campania) e Mario Catalano (Legacoop Campania);
• L’Esecutivo
• L’Assemblea
La sede del Coordinamento dell’Alleanza delle Cooperative Italiane Campania è a Napoli, presso la sede di AGCI Campania, in Via A. Vespucci, 9.


Alleanza Cooperative Italiane

Sede legale:
via Torino, 146 00184 Roma
Tel. 06-84439391 - Fax 06-84439370

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com